Translate

sabato 23 giugno 2012

Ecco un altro Museo in cui mi hai cacciato, Sténlio!



Eccoci ancora sulle pagine del Blog di Stanlio e Ollio con una curiosità.
Vi pare possibile che esistano dei "musei" dedicati alla coppia comica per eccellenza? Ebbene la risposta è SI. Ed al momento ne contiamo addirittura quattro.
"Perchè?!" direte voi: semplice, perchè i nostri due amici sono diventati talmente popolari da ispirare così tanto merchandising (oltre che apparire riprodotti in decine di centinaia di manifesti e di foto in tutto il mondo) che mettere insieme tanto materiale non fa che "creare automaticamente un museo"!
Solitamente sono i collezionisti che dopo aver recuperato (spesso anche dalla distruzione) tanto materiale, poi si rendono conto che per esporlo tutto occorre un ...museo! Certo, possiamo considerarli musei di modernariato, ma non necessariamente.

Il primo museo, quello più famoso, è nato grazie al "Figlio del Deserto" Bill Cubin, ad Ulverston, città di nascita di Stanley Arthur Jefferson, ovvero del nostro Stanlio.
Qui oltre ad ammirare numerose memorabilia è possibile leggere decine di pubblicazioni sulla coppia ed anche lettere autografe e materiale privato proveniente dagli archivi della moglie di Babe.
Nel museo si approfondiscono le vite della coppia ed in particolare quella di Stan.
Il sito internet che lo descrive è questo.

Il secondo museo nasce làddove è nato l'amico Babe ovvero Oliver Hardy, ad Harlem in Georgia (USA). In questo caso, a differenza del museo precedente, si approfondisce la storia della vita degli "Hardy". Il sito internet è questo tuttavia sembra ci sia qualche "pasticcio", speriamo che Oliver lo risolva molto presto.

Il terzo museo è nientepopodimeno che in Germania,  a Solingen, gestito dai "Figli del Deserto" Vera e Wolfgang Günther. Era ovvio pensare che nel paese dove più hanno avuto successo Stan e Oliver dopo l'America (al pari con l'Italia, diciamocelo) nascesse un museo dedicato alla coppia. Anche in questo caso le memorabilia fanno da padrone ed il sito internet che ne parla approfonditamente è qui.

Infine, il quarto museo è in Argentina, gestito dal "Figlio del Deserto" Marcelo de los Rios. Un museo in Argentina, proprio così, a dimostrazione dell'immensa popolarità della coppia. Il museo si distingue dagli altri per un numero incredibile di giocattoli e statuette dedicate alla coppia, realizzati anche in proprio da Marcelo stesso, che si potrebbe considerare un "Puppet Engineer" (un maestro nella realizzazione di pupazzi, marionette e burattini), come Jim Henson, l'inventore dei Muppet, per intenderci.

Il blog dedicato al museo, pieno zeppo di filmati ed immagini, è qui.

Detto questo ci salutiamo alla prossima news (o al prossimo link semi-delirante di Hugo!)

GS Ency

1 commento:

  1. Sarebbe da fare un tour in questi musei! Ma in che pasticci si trova il museo di Harlem?

    RispondiElimina