Translate

sabato 1 settembre 2012

I "Diavoli" di Settembre...


Primo settembre, il blog di Stanlio e Ollio (e prossimamente anche l'associazione) riprende vita, ed avrà aggiornamenti a-periodici (come il bollettino!), costringendo voi avventori a fare capolino ogni tanto per leggere che novità ci sono...se ce ne sono!
Purtroppo gli impegni personali ci impediscono di scrivere regolarmente sul blog, e se ci piacerebbe che ognuno di noi contribuisse -magari in giorni diversi- a renderlo più vivo, anche solo con un disegno o un link ad un video (Hugo, ci sei?).

...e se vi chiedete perchè abbiamo ripreso solo il primo settembre... beh, se "Stanlio e Ollio" e "Fra Diavolo" vanno "in Vacanza"... allora possiamo andarci anche noi, no?

In questo post si cercherà di fare chiarezza sul DVD prodotto in America "I Diavoli Volanti a Colori", ultima uscita colorizzata dalla Legend Films, ditta che ha realizzato  anche della versione colorata di "Nel Paese delle Meraviglie", passata in TV su Rete4 ed uscita anche in DVD in Italia per la Dall'Angelo Pictures (magari con qualche pezzettino in meno e con l'audio leggermente fuori sync, ma chi se n'è accorto?).

Intanto non è nostra intenzione iniziare la solita polemica sui film colorizzati (quale è meglio o quale non è meglio); Stanlio e Ollio nascono e sono imprescindibili dal bianco e nero; indipendentemente dalle manovre commerciali, è opinione di molti che una versione "rinnovata" permetta ad un film di vivere "ancora", e quindi di arrivare alla generazione successiva. E' successo con le copie a colori, con quelle restaurate ed ora con i film "resi a tre dimensioni". Quindi se le versioni a colori hanno permesso a Stanlio e Ollio di continuare a scorrazzare ed a far danni indisturbati sulle televisioni di tutto il mondo, allora ben vengano; a chi storce il naso ricordiamo che è sempre possibile togliere il colore dalla televisione.

Certo se poi andiamo a sofisticare, i film colorizzati hanno numerosi problemi; ma anche le versioni "restaurate" in bianco e nero ce li hanno... e tra i tanti problemi ecco che si aggiunge il "problema della versione colorizzata de I DIAVOLI VOLANTI targato Legend Films".

Il film "I Diavoli Volanti" (The Flying Deuces) è un film anomalo rispetto a tutti gli altri; prodotto da Boris Morros e distribuito dalla RKO, è il primo dei film non prodotti da Hal Roach, ma fortunatamente mantenne le caratteristiche di questi ultimi (libertà per Stan di osare... come non riconoscere uno dei suoi finali distruttivi? soliti gagman amici, soliti caratteristi, fra tutti il grande James Finlayson). Purtroppo essendo "anomalo", con gli anni a venire, il film è finito nel catalogo dei film di Pubblico Dominio, tanto da avere una diffusione incredibile in tutti i formati: 16mm, super8, vhs, videodischi; versioni tutte realizzate solitamente da copie di pessima qualità; è circolato anche con numerosi tagli (la scena dello squalo è stata spesso considerata "volgare" e per questo eliminata; altre scene venivano tagliate per accorciarne la
durata e magari infilare il film in qualche spazio televisivo "ristretto").

Questo film è stato anche colorizzato, insieme a tutti gli altri
Colorizzazione Anni '80
films, nell'americano Laurel & Hardy SHOW, e trasmesso solo sulle reti via cavo Americane (qualche traccia ne rimane nel documentario presentato da Dom De Luise "A Tribute to the Boys", presente nei box tedesco ed inglese dei DVD restaurati); tuttavia essendoci problemi sui diritti non è mai arrivata al pubblico europeo/italiano; -ok, il film era di pubblico dominio, sì, ma dato la copia colorizzata non dovrebbe esserlo, molto probabilmente per evitare problemi non è stata fatta circolare più di tanto -

Dopo l'uscita in DVD (e di seguito in Blu-ray, e, al dire dei dirigenti della Legend, anche in Blu-Ray 3D il prossimo natale!) di "Nel Paese delle Meraviglie", con un technicolor stile anni '50 quasi perfettamente ricostruito, in moltissimi hanno sperato che la Legend Films decidesse di colorizzare anche "I Diavoli Volanti".

Finalmente la cosa si è concretizzata ed il film è uscito a giugno scorso.
Lasciando tuttavia i fan decisamente sconcertati.

La Legend aveva assicurato di essere finalmente entrata in possesso di un'ottima copia 35mm da cui ricavare il master ad alta definizione da restaurare digitalmente e su cui in seguito effettuare la colorazione, con le tecniche attuali.
Purtroppo l'ottima copia non si è rivelata tale.
Probabilmente proprio per motivi legati al copyright, ed al tentativo di rendere "propria" una copia di pubblico dominio, la Legend ha dovuto cercare una copia fisica su cui lavorare e quindi non ha potuto utlizzare, ad esempio, una copia di altri, come quella in possesso della Lobster Films, che magari lavorata in alta definizione avrebbe potuto restituire dei risultati migliori di quelli attuali.

La copia ritrovata si tratta di una RI-EDIZIONE ACCORCIATA del film (forse degli anni '50 o '60), a cui erano stati rimossi tutti i riferimenti allo squalo ed altre scene divertenti come quelle di Stan che sbatte ripetutamente accanto all'abbaino. Una buona copia, leggermente sovraesposta, ma tagliata, praticamente identica nei tagli alla copia che Rete4 ha utilizzato per riproporci il film rimasterizzato, analoga anche alla versione pubblicata in VHS in Olanda alcuni anni fa. Qualità migliore rispetto a tutto quello che circolava (non contando l'edizione RAI/ELLEU che continua a difendersi strenuamente), certo... ma tagliata.
Essendo questa, poi, una copia fisica, reale, è stata utlizzata "come era" (as is!) con ulteriori tagli e saltini, come l'assenza totale della scena iniziale dove si vede un artista realizzare una caricatura di Stan e Oliver (che tra l'altro si tratta di un in-joke, dato che quella caricatura veniva utlizzata dagli stessi Stan e Oliver per la loro carta intestata e le lettere!) che invece è presente sia nella copia Rete4 che in quella Olandese!

Chi ha lavorato sul film, evidentemente non lo conosceva (cosa plausibile, dato che stiamo parlando di un prodotto che in fin dei conti è commerciale ed alla fine è comunque vedibile); dopo aver verificato ed approvato la copia "accettabile con qualche saltino", e senza conoscerne le mancanze, è passato alla lavorazione ed alla colorizzazione; c'è da dire che la Legend solitamente è attenta a queste cose; la copia Legend utlizzata per "Nel Paese delle Meraviglie" mancava di numerosi pezzi, che sono stati recuperati da altre fonti (uno fra tutti il finale!); Evidentemente è capitato così.

Colorizzazione 2012
Indipendentemente poi da questi problemi legati alla durata del film, ha lasciato anche un po' tutti perplessi la qualità della colorizzazione, che è ben lontana dallo "splendore visivo" del precedente "Nel Paese delle Meraviglie". Stan ha il vestito Grigio (ma ce l'aveva davvero grigio!), i fondali sono grigi, al massimo c'è un tenue giallo per il deserto, il verde della vegetazione, ma tanto altro grigio. Forse è il caso di sposare la tesi di un amico del Laurel & Hardy Forum Inglese (che invitiamo a visitare - c'è anche la sezione in italiano) che dice che "I Diavoli Volanti" risulta "mal colorizzato" perchè non è un film adatto ad essere colorizzato! Non è un film in costume, non ci sono sfarzi o giocattoli, o drappi, tende, e così via; solo persone, deserto e divise blu scuro!.
C'è del vero; dei film in costume come "Fra Diavolo" o il precedente "Nel Paese delle Meraviglie" ovviamente si adattano molto di più ad un "technicolor" che un film ambientato nella legione straniera!
C'è chi ha obiettato paragonando la scarsità del colore alle versioni colorizzate negli anni '80 e '90, che invece erano "esageratamente" colorate, con i livelli troppo forti e violenti; allora tanto varrebbe aumentare il colore anche su questo film, che invece di partenza voleva riprodurre i colori nel modo più realistico possibile.

Insomma il succo di tutto questo discorso è ... che I Diavoli Volanti a colori o in bianco e nero... è sempre lo stesso film, ovvero "I Diavoli Volanti"!

Ma che se ne fanno i fan di una "nuova" copia del film tagliata? Al pari di tante altre copie tagliate colorizzate uscite in passato, come ad esempio "Avventura a Vallechiara" o "Allegri Gemelli"? Una copia tagliata che poi magari uscirà anche in Blu-Ray ed addirittura in 3D (di questo film in 3D se ne parlava da anni, come "cavia" di un esperimento di resa stereoscopica)?
Niente.
Questo rimarrebbe un prodotto per neofiti, collezionisti, o acquirenti occasionali. Ma non era l'obiettivo della Legend, che così si perde una vasta fetta di pubblico.

Barry Sandrew, uno dei capi progetto della Legend Films, ha così assicurato che il film verrà "sistemato" e quindi reintegrato delle scene mancanti, che verranno anch'esse colorizzate!

Quando questo lavoro sarà finito... non lo sappiamo, ma possiamo credergli; dopo di che ognuno potrà decidere se vorrà a casa un "Diavoli Volanti" a colori oppure no.

Se poi la Dall'Angelo Pictures vorrà investirci dei soldi come ha fatto "credendo" nella versione Legend di "Nel Paese delle Meraviglie" forse riusciremo anche a vederlo in Italiano! Mai dire mai.

2 commenti:

  1. MAGNIFICO.... Grazie, come al solito.. Benedetto!

    RispondiElimina
  2. Solo questo... Perbacco!
    http://www.youtube.com/watch?v=F9FDXh-SLk0&feature=youtu.be

    RispondiElimina