Translate

martedì 22 maggio 2012

Chi sono "Le Colonne" (parte 2)

Ok, va bene, stavolta di queste "Colonne" ne parlo io.

Chi sono?
Sono HUGO, il cammello, la "vostra" mascotte!



La tenda italiana “Noi Siamo le Colonne”, dell’oasi #165 de “Sons of the Desert”, nasce nel Dicembre del 1992, dal desiderio, più che sentito, di creare anche in Italia un luogo in cui tutti gli estimatori di Laurel & Hardy, e tutti quegli “spiriti bambini” che amano stare in compagnia, potessero riunirsi per celebrare i loro beniamini e per divertirsi il più possibile, mettendo da parte almeno per un giorno (la famosa "riunione annuale"), gli stress quotidiani.

Come nasce la tenda? “Ma nel modo più pazzo!” come ricorda Tiziano Medici, il primo, storico Gran Sceicco: “Contattai tramite una rivista americana John McCabe presso la sede centrale dei Figli del Deserto a New York, per sapere, a titolo di pura curiosità, come fare per fondare una tenda. Ricevetti la sua risposta e, dalle informazioni fornitemi era chiaro che la cosa era più che fattibile. Allora cominciò a ronzarmi nella mente l’idea di una prima vera tenda italiana, idea che mi entusiasmo al punto da proporre ai miei amici, anche loro estimatori della grande coppia, il mio progetto. Fu così che, in una fredda notte dicembrina del ’92, a mezzanotte circa, mi incontrai in un locale di Modena con il mio amico "Kermit", al quale, dopo un lungo periodo speso ad organizzare quello che sarebbe stato l’ordinamento della tenda, chiesi se se la sentisse di diventare Vice Sceicco. “Bene!” dissi io, “Dobbiamo avvertire subito il Ciccio!”. Devo però far notare che tra una chiacchiera e l’altra si era fatta l’una del mattino, quindi provate ad immaginare lo smarrimento del mio amico Ciccio, il Gran Visir, quando lo svegliai di soprassalto per dirgli: “E’ nata la tenda! Sei diventato Gran Visir!”. Il mattino seguente “reclutammo” anche il quarto degli ufficiali previsti dallo statuto originale Americano, il Sub Vice Visir. Insieme studiammo quale titolo dei film di Stan e Babe meglio si addiceva alla nostra tenda perché ogni tenda prende il nome da un loro film. Noi pensammo ad “A Chump at Oxford”, perché: primo era quello che più piaceva a tutti e , secondo, perché la sua versione italiana, “Noi Siamo le Colonne”, suonava a meraviglia!

Fu progettato un logo (quello che vedete in alto nella pagina NdH), realizzato dall’abile mano del Gran Visir, e fu istituito il nostro bollettino, organo d’informazione ufficiale della tenda: Due Piselli in un Baccello. Perché questo nome? Perché tale frase è, a mio parere, estremamente emblematica per varie ragioni. Comodità, sicurezza e tranquillità. Concetti naturalmente ispirati dall’espressione che Oliver "Babe" Hardy ci ha tramandato; inoltre, vorrei sottolineare uno “status” particolare che essa richiama, lo status della più totale armonia fra l’oggetto (in questo caso i piselli) e il luogo in cui questi andrà a sistemarsi (il baccello). Un’armonia, come quella fra Stan e Oliver, che solo la saggezza e la perfezione della natura possono assicurare.

La tenda è stata inaugurata ufficialmente il 18 Giugno 1993, con 13 soci che, nello spirito del film, vengono chiamati “fratelli”.
Dopo quasi 20 anni abbiamo lasciato alle nostre spalle eventi ed imprese che altre tende hanno accumulato solo nell’arco di decenni, e siamo anche rimasti abbastanza provati dalla sofferta decisione di lasciare la carica del primo Gran Scieicco.

Abbiamo avuto John McCabe, il fondatore dei Figli del Deserto Americani nonché Biografo ufficiale della coppia Stanlio & Ollio, come nostro Gran Tutore; ha continuato a darci indicazioni fino al giorno della sua scomparsa.
Ci ha sempre stimati per il modo in cui siamo riusciti in passato, con impegno e spirito di amicizia, a tenere alto il ricordo della grande coppia e a onorare quello che era il desiderio di Stan Laurel: non un gruppo di fanatici, ma di estimatori che si divertono e fanno divertire nel buon nome di Stan e Babe.


Abbiamo pubblicato un libro, ormai fuori produzione e ricercato, diventato in un certo qual modo un riferimento "I Film Antologici di Stanlio & Ollio", ed abbiamo contribuito alla pubblicazione di un CD musicale, di cui parleremo più avanti...

Ma la "Tenda" va avanti, e l’augurio cha facciamo a tutti coloro che vorranno “affratellarsi”, e che come noi amano le persone, i personaggi e la filosofia di Stan Laurel e Oliver Hardy, è di trovare nella tenda la più calorosa accoglienza e la più completa armonia. Vi invitiamo inoltre, entrando nella nostra tenda, a lasciarvi alle spalle le preoccupazioni che quotidianamente la vita vi propina, tanto le ritroverete all’uscita!

Un benvenuto fra noi a tutti.

Hugo
(con un buon contributo di Alex Rossini,
i Cammelli fanno fatica a leggere, figuriamoci a scrivere.)

Nessun commento:

Posta un commento